×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 42

Wednesday, 08 May 2013 13:19

OIL (Organizzazione Internazionale del Lavoro): oltre 73 milioni di giovani disoccupati in tutto il mondo

Written by
Rate this item
(0 votes)


 

Tra il 2008 e il 2012, il numero dei giovani disoccupati è aumentato di oltre due milioni nelle economie avanzate

Urgono misure strutturali a livello europeo nel mercato del lavoro e dell’istruzione e ricerca, perché se l’Italia è tra i fanalini di coda per il drammatico tasso della disoccupazione giovanile (nella fascia tra i 15 e i 24 anni) che ha raggiunto il livello record del 38,4 %, globalmente si registra un vero e proprio bollettino di guerra raggiungendo il 12,6% a livello globale e il 18% nei paesi industrializzati. È questo il commento di  Giovanni D'Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, alla lettura dei dati ufficiali diffusi oggi dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL).

Secondo gli esperti dell’istituzione internazionale, 73,4 milioni di giovani sono attualmente disoccupati, 3,5 milioni in più rispetto a prima della crisi del 2007.

 I costi economici e sociali della disoccupazione, la disoccupazione di lunga durata, lo scoraggiamento e posti di lavoro di scarsa qualità per i giovani dai 15 ai 24 anni continuano ad aumentare.

Il commento ai dati diffusi da parte del Vice Direttore Generale dell'OIL, José Manuel Salazar-Xirinachs, è eloquente nel sottolineare “la necessità di dare priorità alle politiche orientate alla crescita, per ottenere progressi significativi in materia di istruzione e formazione, nonché misure specifiche per l'occupazione giovanile".

Tra il 2008 e il 2012, il numero dei giovani disoccupati è aumentato di oltre due milioni nelle economie avanzate, con un incremento di quasi il 25%.  Lo scorso anno, il tasso di disoccupazione giovanile era del 18%. Se l’Italia sta male per ciò che concerne la situazione dei giovani, a passarla peggio nell’area UE sono solo Grecia e Spagna, dove oltre la metà della popolazione giovane è disoccupata.

Inoltre, secondo le attuali proiezioni, il tasso di disoccupazione giovanile nelle economie sviluppate e nell'Unione Europea non scenderà di nuovo di sotto del 17% prima del 2016.

Infine, nei paesi in via di sviluppo, la disoccupazione giovanile aveva raggiunto il suo apice nel 2012, il Medio Oriente e l'Africa del Nord, rispettivamente 28,3% e 23,6%.  Mentre risulta più bassa in Asia orientale (9,5%) e l'Asia del Sud (9,3%).

Read 810 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oggi121
Ieri663
Total208078

Who Is Online

3
Online

20 October 2020

Social & newsletter

Testata Giornalistica "Salic'è l'Espressino Quotidiano" iscritta al n° 8 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce del 4 luglio 2017.

© 2019 Salic'è. All Rights Reserved.Design & Development by Salic'è

Search

13 October 2020
Cartoline non spedite
Ho capito che viviamo in un mondo bellissimo in cui "NON CE N'È COVIDDI" è stato il mantra di tutta quest'estate e quindi via libera ad aperitivi sulla spiaggia, discoteche aperte, lidi senza nessun distanziamento sociale, e pareva infatti che all'im...
06 October 2020
Cartoline non spedite
Marta scrive a Valerio: ci sono angoli di strade in cui ci siamo incrociati, ci siamo innamorati e poi non ci siamo più visti. Ora è ancora troppo presto per pensare alla primavera, ora che ancora non è neppure vero autunno. Sei sconosciuti si sono a...
22 September 2020
Cartoline non spedite
Ritornare. Ricominciare. Entrambi sono due momenti in cui se sbagli qualcosa, qualche passaggio, una parola di più, una di meno, il tuo risultato è compromesso, perché alle parole bisogna fare attenzione. A quelle che si dicono, al modo in cui vengon...
15 September 2020
Cartoline non spedite
Oggi la cartolina non ha un o una protagonista con nome e cognome, chi l'ha scritta ha voluto mantenere l'anonimato, e potrebbe essere stata scritta in qualsiasi luogo dell'Italia, dell'Europa o del mondo, purché questo significhi essere circondati d...
08 September 2020
Cartoline non spedite
La protagonista di oggi è Francesca Romana Cillo, 42 anni, insegnante precaria di storia e filosofia, sebbene già abilitata e con un concorso alle spalle. Vive a Lecce, ma l'unica cosa che ama di questa città è la squadra di calcio, di cui ...
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account