Tecnologia
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Tecnologia

Tecnologia (21)

Oronzo Moraglia confermato alla guida della Fistel Cisl di Puglia, come segretario della categoria dell'informazione, dello spettacolo e delle telecomunzioni. A confermare Moraglia, sono stati i giovani che hanno preso parte all'assemblea come delegati delle maggiori aziende del settore.Negli ultimi anni – osserva Moraglia – la Fistel si è arricchita di tanti nuovi giovani iscritti che si sono affacciati per la prima volta alla partecipazione sindacale a testimonianza di vitalità e energia nell’impegno sociale che svolgiamo in aziende in cui è altissima la presenza di giovani under 30. I settori che rappresentiamo – aggiunge – sono caratterizzati da un mondo del lavoro in rapida trasformazione che richiede da una parte competenze specifiche sulla digitalizzazione, sulle nanotecnologie, e dall’altra le competenze trasversali richieste dal lavoro in rete e in team che l’evoluzione tecnologica porta con sé”. Le aziende dove operano i delegati della Fistel Cisl sono note anche al di fuori dei confini della Puglia:Teleperformance, Comdata, Transcom, Call&Call, Network Contacts ed Exprivia Projects. E poi ancora Tim, Vodafone, l’Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato di Foggia e le Fondazioni lirico sinfoniche e Istituzioni Orchestrali, l’emittenza privata e le crisi aziendali di Studio Cento, Telerama, Canale 8, e Telenorba. E per quanto riguarda l'editoria, il più grande quotidiano di Puglia, "La Gazzetta del Mezzogiorno". Purtroppo afferma Daniela Fumarola, segretario generale della Cisl Puglia Basilicata, è un ambiente dove coesistono professionalità, innovazione tecnologica e salari sottodimensionati.Infatti è proprio il precariato e le basse retribuzioni a fare da contorno all'impegno che mettono i giovani di queste aziende per creare un loro futuro. Ottimista è Vito Vitale, segretario generale della Fistel Cisl nazionale, il quale si dice entusiasta del risultato e quindi del lavoro svolto in questi ultimi anni.La squadra di Moraglia si completa con il Segretario aggiunto, Francesco Mallardi, e dei membri di segreteria Giusi Pezzulla, Gianni Bramato e Gianfranco Laporta.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Lunedì, 27 Febbraio 2017 21:09

Evoluzione nei social: storie, gif e borsa

Scritto da

M. Zuckerberg non perde tempo.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Mercoledì, 18 Gennaio 2017 15:39

UN DECENNIO DI IPHONE

Scritto da

"Oggi Apple reinventa il telefono”.
Fu con queste parole che il 9 Gennaio di dieci anni fa, Steve Jobs presentò lo strumento che più di ogni cosa avrebbe rivoluzionato la storia degli smartphone, l'iPhone.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Martedì, 16 Febbraio 2016 13:20

Karaoke One, la startup pugliese che piace a Facebook

Scritto da

Si chiama Karaoke One (www.karaoke-one.com) e viene dalla Puglia una delle startup scelte da Facebook per partecipare al programma di accelerazione e supporto, creato da Facebook, col nome "FBStart" (www.fbstart.com). L’idea di creare un social network completamente dedicato al karaoke è nata dalla passione per la musica dei 5 founder: Antonio Vecchio (29 anni, di Francavilla Fontana), Chiara Parato (27 anni, di Salice Salentino), Domenico Rosito (28 anni, di Bari), Giovanni Parato (25 anni, di Salice Salentino) e Marco Grasso (39 anni, di Salice Salentino). Non soddisfatti delle attuali app di karaoke, i cinque ragazzi hanno deciso di crearne una loro. Oggi Karaoke One è la prima app di karaoke presente nello Store di Microsoft e disponibile per pc, tablet e smartphone. “L’idea ci è venuta in mente quando eravamo a Londra, circa un anno fa, ad un summit di tecnologia. Siamo stati evangelisti di tecnolgia nelle università italiane e speaker in workshop internazionali. Le nostre conoscenze e la voglia di fare ci hanno permesso di dar vita ad un nostro sogno”. Questo il commento del team. Karaoke One ha un obiettivo: diventare un vero e proprio social network del karaoke. Con Karaoke One si possono registrare le proprie doti canore e condividerle su Facebook. Le versioni per Android e iOS saranno presto disponibili. E sarà inoltre disponibile per lo Store di applicazioni della console di gioco Xbox One. L’app è stata scaricata da oltre 280.000 utenti e la startup pugliese ha già avuto l’opportunità di partecipare al prestigioso programma di accelerazione di Luiss EnLabs a Roma. (http://luissenlabs.com/startup). Attraverso la partecipazione al programma FbStart, la startup avrà accesso gratuito a strumenti di Facebook e altri partner (tra cui Adobe, Hootsuite, Salesforce, e molti altri) per un valore di 80mila dollari, oltre al supporto di manager, ingegneri e professionisti del settore. Un'iniziativa che approda nel nostro Paese dopo avere investito 100 milioni di dollari e sostenuto 7.200 giovani imprese di tutto il mondo. In sintesi, il colosso di Mark Zuckerberg prende per mano app e siti seguendoli in modo continuativo e pratico, insegnando loro metodi e segreti tecnici per raggiungere una visibilità internazionale. Benzina e idee per i talenti tricolore. La partecipazione al programma FBStart va ad aggiungersi alle importanti partnership che Karaoke One è riuscita a stringere con altri colossi della tecnologia come Intel Corporation e Microsoft Corporation che supportano l'azienda con campagne marketing, strumenti tecnologici e altri servizi. Karaoke One è una idea realizzata dal team di Lisari s.r.l., una startup innovativa che offre prodotti e servizi per il mondo dell'intrattenimento, del design, della comunicazione e del marketing per le aziende del nostro territorio (siti web, campagne pubblicitarie, ecommerce, app per smartphone e tablet).

 

LINK SUI SOCIAL

Antonio Vecchio (https://www.linkedin.com/in/antoniovecchio)

Chiara Parato (https://www.linkedin.com/in/chiaraparato)

Domenico Rosito (https://it.linkedin.com/in/domenicorosito)

Giovanni Parato (https://www.linkedin.com/in/giovanniparato)

Marco Grasso (https://it.linkedin.com/in/mrmarcograsso)

FACEBOOK (https://www.facebook.com/app.karaoke.one)

TWITTER (https://www.twitter.com/karaokeone_app)

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

Nonostante la libertà sia stata da sempre il filo conduttore dei due colossi più importanti della Silicon Valley, Google e Microsoft con il suo Bing, questa volta ci si è resi conto che qualche paletto doveva esser necessariamente posto nella sconfinata rete sociale che abbraccia tutto il mondo.

I due motori di ricerca più importanti e concorrenti, nonostante siano stati fin da subito i propugnatori di quella libertà che solo Internet era riuscita a dare nel corso del tempo, si però sono trovati d'accordo ad immolarne un po' per controbattere una piaga dilaniante: la pedopornografia, un vero e proprio flagello, tanto che secondo l'Onu, ogni giorno si ritrovano online 750 mila pedofili, un numero davvero scioccante .

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Nei giorni scorsi è balzato alle cronache francesi il caso di Fanny, una 18enne rimasta gravemente ustionata ad una gamba per l’esplosione del proprio smartphone. Non è la prima volta che accadono fenomeni analoghi nel mondo

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Presto avremo sui nostri telefoni schermi 3D come in “Guerre Stellari”.


 

Ecco un’altra novità da aggiungere ai nostri smartphone sempre più tecnologici e meno telefoni.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Lunedì, 18 Marzo 2013 10:08

Samsung Galaxy S4

Scritto da

 

E’ finalmente stato presentato il nuovo Samsung Galaxy S4. Vediamo un po’ che c’è di nuovo:

 

 

GALAXY S4

GALAXY S III

OS

Android 4.2.2 (Jelly Bean)

Android 4.0

Processor

1.6GHz Octa-core Exynos processor /1.9GHz Quad-Core Qualcomm processor (varies by market)

Samsung Exynos 4/Qualcsomm Snapdragon S4 MSM8960 (varies by market)

Memory

2GB

1GB/2GB

Display

5 inch Full HD Super AMOLED

4.8 inch Super AMOLED

Resolution

1,920 x 1,080

1,280 x 720

Glass

Gorilla Glass 3

Gorilla Glass 2

Pixel Density

441ppi

306ppi

Storage

16/32/64 GB

16/32 GB

Primary Camera

13-megapixel BSI AF

8-megapixel BSI AF

Secondary camera

2-megapixels BSI

1,9-megapixels BSI AF

Cellular

GSM/EDGE/UMTS/DC-HSPA+/LTE

Cat 3(varies by market)

GSM/EDGE/UMTS/ HSPA/LTE

Cat 3(varies by market)

Wifi

Wifi 802.11 a/ac/b/g/n, HT80

Wifi 802.11 a/b/g/n, HT40

Bluetooth

4.0 LE

4.0 LE

Navigation

GPS/GLONASS

GPS/GLONASS

Connectivity

NFC/MHL2.0/IR LED

NFC/MHL

SIM

Micro-Sim

Micro-Sim

Battery

2,600mAh

2,100mAh

Weight

130g

133g

Dimensions

136,6x69,8x7,9mm

136,6x70,6x8,6mm

Colors

Black Mist/White Frost

Pebble Blue/Marble White

 

 

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

La tutela dei minori in Internet non funziona. Vodka e gin, stecche di sigarette, DVD osceni, film violenti e persino una pistola ad aria compressa. Un'inchiesta giornalistica tedesca smaschera le falle della rete quando a fare gli acquisti sono minori Utilizzato l'account di posta elettronica di un dodicenne col quale si é riusciti ad acquistare di tutto

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 

La disoccupazione nell'UE sfiora il 12% mentre in Italia schizza al massimo storico. Livello record, +1,1% rispetto ad un anno fa

 

Secondo l’istituto di statistica Eurostat la disoccupazione nei 17 paesi dell’Unione europea ha raggiunto un nuovo primato negativo, sicuramente la percentuale più elevata dall’introduzione della moneta unica. I senza lavoro rispetto alla popolazione attiva ha raggiunto l’11,9% mentre 19 milioni di persone erano senza lavoro alla fine di gennaio.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Pagina 1 di 2

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi67
Ieri420
Questa Sett.710
Questo Mese9713
Totale1302179

Mercoledì, 23 Agosto 2017 08:19

Chi è on line

Abbiamo 173 visitatori e nessun utente online