Sociale
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Lunedì, 05 Febbraio 2018 08:15

ISCRIZIONI DEGLI ALUNNI ALLE SCUOLE, DI OGNI ORDINE E GRADO, PER L’ANNO SCOLASTICO 2018/2019

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi giorni di tempo per iscrivere gli alunni alle scuole, di ogni ordine e grado, per il prossimo anno scolastico 2018/2019.

Il termine scade, infatti, alle ore 20 del 6 febbraio 2018.

La procedura è on line, previa registrazione sul portale www.iscrizioni.istruzione.it., per l’iscrizione alle classi prime della scuola primaria e della secondaria di I e II grado, statali. Per la scuola dell’infanzia la domanda va presentata con la procedura cartacea.

E’ facoltativa, come in passato, l’adesione delle scuole paritarie alla modalità on line.

 

Scuola dell’infanzia

 

Possono essere iscritti bambine e bambini che compiono i tre anni di età entro il 31 dicembre 2018, con priorità. Possono, inoltre, a richiesta dei genitori, essere iscritti bambine e bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2019. Anche in caso di disponibilità di posti, non è consentita l’iscrizione alla scuola dell’infanzia per quelli che compiono i tre anni dei età dopo il 30 aprile 2019.

 

Scuola primaria

Alla prima classe della scuola primaria possono essere iscritti le bambine e i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2018. Possono essere iscritti anche coloro che compiono sei anni dopo il 31 dicembre 2018, ma comunque entro il 30 aprile 2019. Pur in  presenza di disponibilità di posti, non è possibile l’iscrizione alla prima classe per chi compie i sei anni dopo il 30 aprile 2019.

Al momento della compilazione della domanda, i genitori possono indicare, in subordine rispetto alla scuola, cui viene indirizzata la domanda, che costituisce la loro prima scelta, fino ad un massimo di altre due scuole di proprio gradimento, come seconda e terza opzione.

Nella domanda i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale (24 ore; 27 ore; fino a 30 ore; 40 ore, tempo pieno). Le ultime due opzioni possono essere accolte subordinatamente all’esistenza di risorse di organico ed alla disponibilità di adeguati servizi.

 

Scuola secondaria di I grado

Alla prima classe della scuola secondaria di primo grado possono essere iscritti gli alunni che abbiano conseguito o prevedano di conseguire l’ammissione o l’idoneità a tale classe. Nella domanda va espressa la preferenza rispetto alle articolazioni dell’orario settimanale: 30 ore; 36 ore elevabili fino a 40 (tempo prolungato), in presenza di servizi e strutture idonee a consentire l’obbligatorio svolgimento di attività didattiche in fasce orarie pomeridiane.

 

Scuola secondaria di II grado

Possono essere iscritti alla prima classe della scuola secondaria di secondo grado gli alunni che abbiano conseguito o prevedano di conseguire il titolo conclusivo del primo ciclo di istruzione.

Ai fini dell’iscrizione assume una rilevanza peculiare il “consiglio orientativo” espresso dal Consiglio della terza classe della scuola secondaria di primo grado.

 

Prime classi dei percorsi quadriennali

 

Dall’anno scolastico 2018/2019 sarà possibile scegliere anche uno dei cento percorsi sperimentali, attivati in altrettante prime classi di licei e istituti tecnici, con la conclusione del percorso di studi in quattro anni.          

 

 

Letto 118 volte

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi131
Ieri194
Questa Sett.732
Questo Mese9494
Totale1441962

Giovedì, 24 Maggio 2018 11:56

Chi è on line

Abbiamo 264 visitatori e nessun utente online