Salute
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Martedì, 09 Dicembre 2014 12:57

Il GAL Terra d’Arneo presenta la Dieta Mediterranea alla XX Città del libro

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Dieta Mediterranea in Terra d’Arneo. 

È questo l’argomento che affronterà il GAL nel corso dell’edizione 2014 di Città del Libro che si svolgerà presso il centro fieristico di Campi Salentina dall’11 al 14 dicembre. Quattro giornate e numerose attività aperte al pubblico rientranti all’interno del Progetto di Cooperazione Transnazionale LeaderMed, sostenuto da 16 GAL pugliesi per valorizzare l’agroalimentare tipico.

 

In parallelo al tema della rassegna che, nella sua ventesima edizione sceglie il titolo di “Mare Nostrum..Storie di navigatori, santi e poeti”, si parla di Mediterraneo consolidando il legame con il territorio su tutti i fronti. A partire dalle iniziative dedicate ai conterranei più illustri tra cui Carmelo Bene e Vittorio Bodini e alle aree vicine dei Balcani, Medio Oriente e Nord Africa, per passare alla cultura, anche alimentare, che accomuna le aree vicine del Mediterraneo.  

Le attività si svolgeranno all’interno dello stand istituzionale del GAL Terra d’Arneo in collaborazione con alunni e docenti dell’IISS N. Moccia di Nardò i quali illustreranno a grandi e piccini i principi cardine dello stile di vita mediterraneo, iscritto dal 2010 all’interno della prestigiosa lista UNESCO dei beni immateriali dell’umanità. Da giovedì a domenica si potrà assistere laboratori di intaglio e degustazioni tipiche ed in serata, a partire dalle ore 17.00, dimostrazioni di cucina “alla lampada” per proporre elaborazioni di piatti ispirati al modello nutrizionale mediterraneo. Una sintesi equilibrata di alimenti rimasta invariata nel tempo e costituita principalmente da prodotti che sono alla base della nostra cucina: olio d'oliva, cereali e derivati, frutta, verdura, vino, pesce, carni e latticini poveri di grassi, sempre nel rispetto delle tradizioni di ogni comunità.

Al via venerdì 12 dicembre con la prima lezione golosa su “La cellina di Nardò nelle ricette marinare”; seguirà sabato 13 dicembre “Il galletto ruspante nella Dieta Mediterranea” per poi terminare domenica 14 dicembre con “Il vino novello nella cucina di sala”.

Completa il programma la presentazione del libro “Sapori e Salute” - Prodotti e Alimenti tipici della Dieta Mediterranea prevista per sabato 13 dicembre alle ore 20.00 presso l’Auditorium del centro fieristico di Campi Salentina. Il volume, realizzato da Confesercenti Lecce, in collaborazione con CCIAA di Lecce e Università del Salento, partendo dagli alimenti salentini alla base della Dieta Mediterranea, mira a promuovere le produzioni agroalimentari d’eccellenza del nostro territorio, presentandole dal punto di vista nutrizionale e salutistico.

A fare gli onori di casa Fabio Sirsi Presidente Città del Libro ed Egidio Zacheo Sindaco di Campi Salentina. Introduce l’argomento Cosimo Durante, Presidente GAL Terra d’Arneo, mentre entrano nel vivo dei temi trattati i rappresentanti degli enti che ne hanno voluto la pubblicazione: Antonio Schipa - Direttore Confesercenti Lecce, Michele Maffia Docente Dipartimento Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali UniSalento ed Alfredo Prete Presidente CCIAA Lecce. A fare il punto sul sistema complesso della filiera alimentare e della qualità dei prodotti locali Valentina Caputo - Tecnologa alimentare. Le conclusioni saranno affidate a Mario Serpillo Presidente Nazionale dell’Unione Coltivatori Italiani.

 

“La Dieta Mediterranea alla Città del Libro è l’esaltazione di una parte della nostra cultura a rischio di erosione che deve essere salvaguardata e adeguatamente promossa” – spiega il Presidente del GAL Cosimo Durante. “Valorizzare l’agroalimentare tipico significa salvare l’identità culturale di un territorio e della sua gente, a dispetto della dilagante omologazione del gusto. Con le attività proposte cercheremo di esaltare prodotti che sono alla base della nostra tradizione e che le aziende locali sapientemente producono, preservando un patrimonio destinato a fare da traino per l’economia locale”.

 

Sempre nell’ottica della promozione del territorio il GAL Terra d’Arneo ha sostenuto e patrocinato la realizzazione del film Aeternity di Paolo Rollo, il quale verrà presentato al pubblico venerdì 12 dicembre alle ore 20.30 in occasione di Città del Libro. 

Letto 2022 volte Ultima modifica il Giovedì, 11 Dicembre 2014 21:42

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi359
Ieri386
Questa Sett.1935
Questo Mese13989
Totale1359442

Venerdì, 17 Novembre 2017 22:11

Chi è on line

Abbiamo 187 visitatori e nessun utente online