Salute
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Lunedì, 05 Agosto 2013 19:52

Salute: dalla Nuova Zelanda botulino nel latte in polvere

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Il primo esportatore di derivati del latte a livello mondiale, il colosso neozelandese Fonterra, ha affermato nel fine settimana scorso di aver trovato in alcuni prodotti un batterio che potrebbe provocare il botulismo.
Il materiale contaminato è stato utilizzato per la produzione di latte per l'infanzia e bevande energetiche esportate in Cina, Malesia, Vietnam, Thailandia e Arabia Saudita. "Siamo veramente dispiaciuti per la preoccupazione e l'ansia che questa vicenda può aver provocato.
Capiamo perfettamente i timori dei genitori e più in generale dei consumatori in tutto il mondo", ha affermato in conferenza stampa a Pechino il presidente esecutivo della Fonterra, Theo Spierings, che ha precisato che il problema è sorto in un unico impianto di produzione, che è già stato chiuso.Il gruppo neozelandese ha assicurato che la sicurezza rappresenta la priorità assoluta per l'azienda, e ha presentato pubblicamente le proprie scuse per l'accaduto.
 
fonte: salute24
 
Letto 1079 volte

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Sandro Rizzo

Associazione Culturale Salic'è.

Portale Informativo Salic'è, il Nuovo Modo di dare Opinione.

https://plus.google.com/107487753267520857467

www.sali-ce.it
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi1257
Ieri1136
Questa Sett.3575
Questo Mese17734
Totale1288632

Giovedì, 27 Luglio 2017 18:40

Chi è on line

Abbiamo 482 visitatori e nessun utente online