ALIMENTAZIONE E SALUTE
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Lunedì, 30 Settembre 2013 13:19

OTTOBRE: è tempo di…CAVOLFIORI!

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)


Pur non essendo gradito a molti, il cavolfiore è un ortaggio ricco di sostanze nutritive e officinali molto importanti.

Nelle sue sole 25 Kcal (per 100g di prodotto)* contiene elevatissime quantità di vitamine e sali minerali, che ne conferiscono proprietà rimineralizzanti e depurative. Notevole pure il contenuto di sostanze non nutritive con  azione anticancro, tra le quali i ditioltioni, i glucosinolati e gli indoli, che stimolano i meccanismi antiossidanti e disintossicanti e gli isotiocianati, che inibiscono lo sviluppo e la crescita dei tumori. Il cavolfiore è anche ricco di fibre, che possono aiutare il corretto funzionamento dell’apparato digerente, ma allo stesso tempo non è un ortaggio facilmente digeribile e, se consumato in quantità eccessive, può provocare fastidi a chi soffre di colon irritabile, meteorismo e dispepsia. Anche chi presenta ipotiroidismo deve evitare di mangiare grosse porzioni di cavolfiore perché esso potrebbe ridurre l’assorbimento di iodio all’interno della tiroide.

Tuttavia è un ortaggio che può essere consumato nelle diete dimagranti, per il suo basso apporto calorico, e dai diabetici poiché contribuisce a controllare i livelli glicemici nel sangue. Sembrerebbe inoltre che il succo di cavolo associato al miele sia un vero toccasana contro afonia, asma, raffreddore e bronchite.

 

*Banca dati dell’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca su Almentazione e Nutrizione)

Letto 1980 volte

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Marina Arnesano

Marina Arnesano: Laureata in Biologia agro-alimentare e della nutrizione presso l’Università del Salento, è iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi. Nel 2009 ha avviato la libera professione di Biologa Nutrizionista a Salice Salentino e si occupa dell'elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in condizioni fisiopatologiche accertate.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi418
Ieri430
Questa Sett.1270
Questo Mese7782
Totale1318248

Mercoledì, 20 Settembre 2017 22:12

Chi è on line

Abbiamo 160 visitatori e nessun utente online