ALIMENTAZIONE E SALUTE
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Lunedì, 02 Settembre 2013 14:11

SETTEMBRE: è tempo di…UVA!

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nel mese di settembre il frutto protagonista è sicuramente l’uva, presente con le sue diverse varietà sulla nostra tavola. Con un apporto calorico di 61 Kcal per 100g*, è piuttosto ricca di zuccheri semplici, in particolare glucosio e fruttosio; perciò in genere ne è sconsigliato il consumo eccessivo ai diabetici e a chi è sottoposto a dieta ipocalorica. Tuttavia l’uva risulta essere un frutto dissetante, purificante e diuretico per il suo contenuto di sali minerali, in particolare di potassio (192mg/100g)*, che aiuta a contrastare la ritenzione idrica e la cellulite. I polifenoli contenuti nell’uva conferiscono ad essa proprietà antiossidanti, utili nella lotta ai radicali liberi. Un altro importante composto antiossidante dell’uva nera (e del vino da essa ottenuto) è il resveratrolo, che svolge funzioni antinfiammatorie, antiaggreganti, antitumorali ed è capace di intervenire nella prevenzione di alcune patologie cardiocircolatorie, modulando il metabolismo lipidico. In più, questo sembra aumentare i livelli di colesterolo HDL e risulta essere positivo sui processi di trombosi e fibrinolisi.

Quindi è bene consumare, con la giusta moderazione, l’uva come frutto fresco o in macedonia o ridotta in succo, per usufruire delle sue eccezionali proprietà. Molti degli effetti benefici dell’uva si ritrovano anche nel vino, ma attenzione a non esagerare…poichè l’alcol in esso contenuto, in dosi eccessive, potrebbe provocare danni alla salute.

                            

 

*Banca dati dell’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca su Almentazione e Nutrizione)

Letto 2842 volte

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Marina Arnesano

Marina Arnesano: Laureata in Biologia agro-alimentare e della nutrizione presso l’Università del Salento, è iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi. Nel 2009 ha avviato la libera professione di Biologa Nutrizionista a Salice Salentino e si occupa dell'elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in condizioni fisiopatologiche accertate.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi574
Ieri578
Questa Sett.4539
Questo Mese35555
Totale1262754

Giovedì, 22 Giugno 2017 20:29

Chi è on line

Abbiamo 190 visitatori e nessun utente online