Ambiente
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Redazione

Redazione

Domenica, 10 Giugno 2018 08:16

Avvocato D'Agostino: PERCHE’ IL RITORNO

La Redazione di Salic’è, che ringrazio sempre per l’attenzione che mi riserva quando decido di pensare ad alta voce, mi chiedeva un breve pensiero relativo al perché del mio rientro in politica.

Semplice: passione.

In verità non solo quella e provo a spiegarmi. Penso che nell’attuale panorama politico di Salice ci sia bisogno di quante più possibili energie disponibili, siano esse rappresentate da vecchie cariatidi come me o da nuove personalità e gruppi di lavoro e partiti politici ma, in ogni caso, tutti disposti a fare solo e soltanto il bene del paese.

Aver fatto politica per tanti anni non vuol dire essere logoro se poi ci sono tanti nuovi giovani che hanno bisogno della esperienza dei più maturi così come chi è più maturo ha spesso bisogno delle idee nuove e brillanti di giovani capaci. Il mix è certamente positivo ed una cosa non esclude l’altra. In ogni caso, un principio credo che valga per tutti i politici o aspiranti tali: non si finisce mai di imparare e chi sentenzia dall’alto della sua pseudo unica ed onnisciente capacità di fare politica a discapito di chi è ritenuto meno capace, non ha capito nulla e poi gli effetti si vedono.

Io, per quello che mi riguarda, riprenderò a breve la mia attività politica con accanto gli amici di sempre e loro con me accanto come sempre, qualcuno sarà più evidente di altri in pubblico e qualcun altro meno ma il gruppo sarà quello di una volta. Proprio così, cari amici e Concittadini, perché non posso dimenticare di avere fatto politica attiva ad ogni livello per tanti anni, con accanto amici veri ma anche qualcuno no, in ogni caso il tutto è parte del gioco e basta sapersi difendere.

Sono anche consapevole che questo mio nuovo impegno sarà avversato qualche volta alla luce del sole e qualche volta con manovre subdole e anonime ma oggi rispetto a ieri sono un po’ più smaliziato e forse anche un po’ più pronto a non farmi trafiggere, rispondendo colpo su colpo a chi lo meriterà.

Alle ultime competizioni amministrative ho appoggiato la lista della attuale Maggioranza perché vi era una sostanziale condivisione di programmi ma, poi, certamente, dai programmi si deve passare ai fatti e la valutazione che giorno per giorno darò degli Amministratori in carica sarà scevra da orientamenti politici di sorta e sarà relativa solo al loro operato ed alle condizioni di Salice, senza favoritismi e senza posizioni preconcette. Mi sforzerò di essere un punto politico di mediazione e mai di rottura per organizzare politicamente sempre la migliore soluzione che riterrò tale per il paese alla luce del quadro generale del momento.

Relativamente agli ultimi fatti politico - amministrativi, mi astengo volontariamente dal commentarli perché non è questa la sede ed il momento opportuno ma li ho già valutati serenamente. Per il resto, ancora non svelo il simbolo politico con il quale tornerò a fare politica attiva ma sarà in linea con la moderazione, con la libertà di pensiero e con il liberismo che mi sono sempre appartenuti o forse deciderò di non avere simboli politici in testa, chissà.

In ogni caso la scelta non cadrà su UDC che ringrazio per la militanza concessami ma che ritengo un partito oramai superato nello scenario politico nazionale.

L’importante è amare ciò che si fa per gli altri e non pentirsene mai anche quando si sbaglia in buona fede e si sa di aver fatto sempre il possibile.

Oronzo D’Agostino

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

GUBBIO, 4 giugno 2018 - Colacem S.p.A. ha acquisito il 1°giugno 2018 l’intero capitale sociale della Maddaloni Cementi S.r.l., proprietaria dello stabilimento per la produzione di cemento di Maddaloni (CE), da Cementir Italia S.p.A. controllata da Italcementi S.p.A. del Gruppo HeidelbergCement.

Tale operazione, portata a termine con successo dagli Amministratori del C.d.A. di Colacem, consente una crescita della quota di mercato nazionale della stessa Colacem.

“Questo passo – affermano gli Amministratori – dimostra la nostra fiducia nelle potenzialità del Paese e nel ruolo che avrà il cemento, prodotto indispensabile oggi e in futuro per lo sviluppo economico e sociale”.

Il nuovo assetto permette di ottimizzare le sinergie produttive e di avere una migliore razionalizzazione dei prodotti Colacem sul mercato.

“Ci aspettiamo ora risultati interessanti – continuano gli Amministratori – che consentiranno di guardare con maggiore ottimismo ai prossimi traguardi, puntando su incrementi della redditività aziendale, condizionata negativamente negli anni passati dalla crisi del settore delle costruzioni”.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

L'Amministrazione Comunale, organizza i nuovi servizi al cittadino. Partono due programmi uno rivolto ai ragazzi dai 6 ai 14 anni e l'altro ai cittadini di terza età. 

Manifesto Soggiorno Anziani

L'Assessore Paola Galizia: "Il rilancio delle politiche sociali è uno degli obbiettivi di questa maggioranza. Offrire ai cittadini servizi tesi al miglioramento della qualità della vita e pensare per i nostri ragazzi ad occasioni di svago, sano divertimento e socializzazione sono prassi di buona politica. L'amministrazione con qualche sforzo propone questi servizi con tariffe agevolate e facendosi carico delle spese di viaggio così da poter estendere ancora di più la platea dei  beneficiari"

CAMPUS ESTIVO

FEELGOOD 2018

L’Amministrazione Comunale  organizza  un  campus estivo,  rivolto a  minori di età compresa tra i 6 e i 14 anni, presso il  Centro Sportivo FEELGOOD di Cellino San Marco (Br)

I° TURNO: DAL 18 AL 30 GIUGNO

II° TURNO: DAL 9 AL 21 LUGLIO

Le famiglie interessate potranno scegliere tra il primo e il secondo turno (o entrambe) con un costo a loro carico di euro 45,00, per un turno di  12 giorni.

Per ciascun turno sono previsti:

un costo aggiuntivo di euro 14,00, per n. 2 escursioni facoltative, presso il famoso Acqua Park “Carrisiland” di Cellino San Marco; uno sconto del 10% riservato al secondo figlio.

La quota di partecipazione al campus estivo dovrà essere versata direttamente alla S.S. D. Feelgood.

L’Amministrazione Comunale assume a proprio carico la spesa del trasporto.

Le attività, che si svolgeranno dalle ore 9.00 alle ore 12.30, tutti i giorni, dal lunedì al sabato, sono: giochi all’aperto, giochi in acqua, nuoto, calcio, pallavolo, balli, laboratori creativi.

Tutti i partecipanti dovranno essere muniti di costume, cuffia, scarpe da ginnastica, telo o accappatoi e produrre idoneo certificato di sana e robusta costituzione.

Le istanze di partecipazione devono essere presentate, entro Lunedì 11 Giugno 2018, su apposito modulo reperibile sul sito internet www.comune.salicesalentino.le.it del Comune di Salice Salentino o presso l’Ufficio di Servizi Sociali.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Giovedì, 24 Maggio 2018 21:41

IL DIABETE: RICERCA, PREVENZIONE E CURA

PORTO CESAREO (Le): Si terrà mercoledì 30 maggio, ore 19:00, presso la Biblioteca Comunale “A. Rizzello”, il Convegno “Il diabete: Ricerca, Prevenzione e Cura”.

Dopo il benvenuto di Salvatore ALBANO (Sindaco di Porto Cesareo) ed i saluti di Sandrino Francesco RATTA (Presidente Lions Club Copertino-Salento, club trainer), Antonio CARETTO (Presidente del Comitato distretto Lions 108 Ab per il Service Diabete e Direttore del reparto di Endocrinologia, Malattie metaboliche e Nutrizione clinica dell'Ospedale di Brindisi) illustrerà “Il progetto Lions per il diabete”.

Modererà Rosalia SERRA, Responsabile della UOS Aziendale Territoriale di Diabetologia e Malattie Endocrino-Metaboliche presso il Poliambulatorio “Cittadella della Salute” di Lecce.

Interverranno:

Giovanni LECCISO – Geriatra e Diabetologo, già Primario di Geriatria (Il diabete nella terza età)

Gabriele AMMASSARI – Responsabile del Servizio di Diabetologia del Presidio Territoriale di Nardò (Vecchie e nuove cure per il diabete)

Gabriella Vittoria DURANTE - Biologa e Nutrizionista (Alimentazione e stili di vita per prevenire e trattare il diabete)

Concluderà Francesco ANTICO, Governatore Distretto Lions 108 Ab

Si tratta di una patologia sempre più diffusa, che colpisce circa il 6% della popolazione ed è in aumento nelle persone ultrasessantenni, riferisce Cosimo Damiano ARNESANO (Presidente dell’Associazione di Promozione Sociale MediterraneaMente e della sezione FIDAS di Porto Cesareo). E aggiunge: “Il Convegno, promosso ed organizzato unitamente al Lions Club di Copertino-Salento, rientra nel programma della III edizione dell’Alto Riconoscimento VIRTU’ E CONOSCENZA e mira a dare informazioni e approfondimenti sulle nuove terapie sia nel diabete di tipo I che nel diabete di tipo II. Gli esperti si soffermeranno sull’’efficacia della pratica sportiva e della dieta mediterranea nella prevenzione e faranno il punto sulle complicanze della malattia che ancora oggirappresentano uno dei maggiori fattori di rischio di morte e disabilità con relativa ripercussione sull’aspettativa e qualità di vita dei pazienti e delle loro famiglie”.

All’intermeeting, oltre al club Copertino-Salento–trainer -  hanno aderito i Lions club di Maglie, Casarano e Puglia dei Patrimoni e dei Cittadini.

L’ingresso è libero

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Lunedì 28 Maggio alle ore 19.00, presso la Sala Consiliare del Comune di Carmiano, Paolo Cucchiarelli presenta il suo nuovo lavoro “L’ultima notte di Aldo Moro: dove, come, quando, da chi e perché fu ucciso il presidente DC”. 
L'inchiesta giornalistica più innovativa e sconvolgente di questi anni.Cucchiarelli ricostruisce il rapimento,la prigionia e le ultime 24 ore di Aldo Moro, scardinando pezzo per pezzo 40 anni di menzogne. Ne emerge una realtà sconcertante.
L'evento rientra nell'ambito dell'iniziativa "il Maggio dei libri" ed è organizzato dall'assessore alla cultura del Comune di Carmiano Stefania Arnesano.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Continua il botta - risposta fra la Consigliera Sonia Cuppone e il Sindaco di Salice, Tonino Rosato. La diatriba pare non trovi una fine e i dissapori non scompaiono. 

A seguito dell'internvento di Rosato pubblicato in un passato articolo di Salic'è arriva la risposta della Cuppone riportata fedelmente (come richiesto dalla Consigliera).

More solito, come risposta al mio dire, il nulla”!

Ah, Sindaco, Sindaco, quanto sarebbe stato opportuno e dignitoso “un bel tacere”!

Il consigliere comunale Sonia Cuppone, con riferimento agli articoli di stampa pubblicati il 12 Maggio 2018 sui quotidiani “Il Quotidiano” e “La Gazzetta del Mezzogiorno” e con riguardo ad un post del Sindaco su Facebook, ritiene di dover intervenire e per rispetto alla popolazione Salicese e per rimarcare, ancora una volta, la “realtà” dei fatti.

“Il contenuto degli articoli mi riempie di orgoglio e di soddisfazione. Come mai, dirà chi legge! Semplice, quanto da me asserito su Salic’è ovvero “ fatti, non parole” (Res non verba”!) non ha avuto obiezione alcuna da parte del Sindaco, che così, inconsciamente ed involontariamente, ne ha sancito la “veridicità”.

L’obbrobrio dell'art. 29 e dell'art. 56 dello Statuto è ormai un dato di fatto, rispondente ad interessi di parte, così come la ormai famosa delibera n.5 dell'ultimo Consiglio Comunale è la prova provata della supponenza, del semplicismo amministrativo dilettantistico di chi ha, forse inconsciamente, abdicato al dovere di controllo e di vigilanza degli atti deliberativi!

Essere o non essere in maggioranza, per me, da oggi, non ha più alcuna importanza. Gli schematismi politici poco mi interessano, molto mi appassiona l'impegno per Salice, soprattutto quello di mantenere fede al programma elettorale che tutti i candidati della lista vincente si erano dati. Per me, consigliere comunale alla prima esperienza, quell'impegno è “sacro”; per altri, certamente per i più “scafati”, si potrebbe adottare la seguente espressione di W. Churchill: << Non si dicono mai tante bugie come prima dei matrimoni, prima delle ELEZIONI, durante le guerre, dopo i funerali e con le statistiche>>!

Il Sindaco stia tranquillo, io rimango dove sono (in Consiglio Comunale!) ed a pieno titolo con l'investitura conferitami dal voto elettorale e non da un qualsiasi “<<Imperatore dell'isola dei conigli>>”!

Sindaco, il virgolettato sulla legittimità o meno degli atti amministrativi non è sicuramente “farina del suo sacco”, essendo “il suo sacco”, non intellettualmente recettivo dell'argomento, però il suo “consigliere” ha preso una, mi auguro “voluta”, cantonata e mi spiego: il termine “invotabile” si rifaceva al lessico ordinario e giammai al lessico giuridico, come d'altronde un “qualsiasi” conoscitore della lingua italiana avrebbe capito! Il “consigliere” speri di non incontrare mai Sgarbi!

Questo fa comprendere la vacuità argomentativa del Sindaco (o del “consigliere”!), arricchita da qualche ridicolo ruzzolone, vedi “Padrone delle Ferriere”, e dal risibile autopavoneggiamento sul termine (…“mi considera”) “Sua Maestà” (sic!) che aveva ed ha ovvio, altro significato!

Sugli specifici episodi pubblicamente da me denunciati in merito agli interlocutori poco seri, alle violenze verbali, alla supponenza e alla sciatteria, il Sindaco, lungi dallo smentire, li riduce a “declinazioni di un vecchio dizionario politico”, confermando, sempre involontariamente e inconsciamente, la realtà denunciata.

Però il Sindaco, con l'accenno al dizionario politico non più confacente alle situazioni odierne, ci fa balenare la speranza che lui, insieme alla “competente” Giunta, possa dare mano alla riscrittura di un “novello dizionario politico” che, adattato alla realtà di Salice, possa aiutare il consigliere Cuppone e/o chi per essa, a non avere più “dubia”, comportamentali.

Noi, caro Sindaco, rimaniamo in trepida attesa, e con umiltà, cospargendoci il capo di cenere, ci permettiamo di suggerire qualche spunto per il “novello” dizionario politico, adeguandolo alla situazione di fatto del Sindaco e della Giunta di Salice Salentino.

E se cominciassimo con “Il Sindaco è il Sindaco e non c'è altro Sindaco che il Sindaco?” oppure “onora il Sindaco e la sua competente - che più competente non si può – Giunta?”. Su quest’ultimo può forse pesare il sospetto di eccessiva piaggeria!

Però, potrebbe piacerVi! Questa, senza dubbio alcuno, piacerà: “non farti tentare dal dire la verità; credi a tutto ciò che diciamo noi, Sindaco e Giunta, e su qualunque argomento; non osare correggere alcunché, perché anche se sei nel giusto, se hai detto il vero, se abbiamo corretto (e ci siamo corretti!) e ci hai “parato il sederino”, tu “HAI SEMPRE TORTO!”, perché la nostra via maestra, il nostro fulgido esempio è “il Marchese del Grillo”!>>.

Certo, cari che leggete, si è volutamente non accennato ai diritti - doveri dei consiglieri comunali e della Giunta Municipale, perché vetuste inezie scaturenti dal “vecchio dizionario politico”! Tornando a “bomba”, si può affermare che: “Quanta sostanza, quanta verità può contenere una “cèlia” appropriata!”

Quanto pubblicato dal Sindaco si è rivelato uno sterile, verboso esercizio dialettico ed una ririririconferma di pochezza argomentativa, ovvero “VERBA NON RES” (“parole, non fatti”!).

D'ora innanzi, il consigliere comunale Cuppone risponderà solo a fatti, non a goffi tentativi di impossibile verbosa difesa - mal accompagnata da reiterati, ridicoli tentativi di intimidazione - e manterrà il doveroso impegno nei confronti dei cittadini salicesi, a prescindere da qualsiasi allocazione politica, maggioranza o minoranza (vostro “mantra”!).

Suggerimento spassionato a lorsignori: le attenzioni che rivolgete diuturnamente alla mia persona stancano semplicemente e non hanno rispondenza alcuna. Bene fareste ad interessarvi, se potete e se ce la fate, ai numerosi problemi reali di Salice. Io su questo presterò la massima attenzione e i miei interventi non devono avere, per voi, il carattere di opposizione, ma di sprone a meglio fare nell'interesse precipuo di Salice tutta.

Ah, Sindaco, sul termine e sul profondo significato di “COERENZA”, politica e amministrativa, mi ascolti bene: è meglio stendere un pietoso velo di silenzio!

Per il resto …….”De minimis non curat praetor”!

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Si svolgerà domani 16 Maggio la manifestazione dedicata alla Giornata della Terra dal titolo “Ricominciamo da Salice” organizzata dall’Amministrazione Comunale e dal Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze dell’Istituto Comprensivo di Salice Salentino.

Il rispetto dell’ambiente, il  riciclo dei materiali e la salvaguardia delle risorse naturali della Terra sono i temi su cui verterà l’intera manifestazione che vede coinvolti tutti i plessi scolastici. L’iniziativa, infatti, coinvolge i bambini delle scuole dell’infanzia statali di via Manzoni e Marzabotto e della scuola dell’infanzia paritaria “Sacro Cuore” con il progetto “Cortile Fiorito” che prevede la piantumazione, nelle aiuole, di piante da fiore.

"Nata il 22 aprile del 1970 l’Earth Day (Giornata della Terra) è la più grande manifestazione ambientale del pianeta per promuoverne la salvaguardia. Anche Salice decide di dedicare una giornata per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra, trasformandola in un avvenimento educativo ed informativo atto a valutare le problematiche della nostra Comunità e teso anche a denunciarne le criticità per una responsabilizzazione individuale e per trovare tutti insieme possibili soluzioni.

Ringrazio tutto il CCReR e il corpo docente che con tanto impegno hanno sponsorizzato questa lodevole iniziativa. Un grazie anche e tutti coloro che hanno accolto l’invito a prendere parte alla manifestazione e per l’apporto che vorranno dare.

Sviluppare la cultura di una green economy è fondamentale per dare ai nostri ragazzi e alle future generazioni un ambiente più sostenibile.”  dice l'assessore ai servizi sociali Paola Galizia

I ragazzi del CCR e R inoltre si sono cimentati nella realizzazione di un  video e di lavori realizzati con materiale di risulta, che verranno esposti nella mattinata del 16 presso il Centro Polifunzionale.

Il programma della giornata, infatti, prevede il raduno alle ore 8.00, presso la villetta del Convento “Madonna della Visitazione”, per la piantumazione di un albero, e un incontro dibattito, presso il Centro Polifunzionale, con esperti sulle tematiche ambientali.

Prenderanno parte alla manifestazione la Prof.ssa Maria Antonietta RUCCO, referente Provinciale UNICEF, il Dott. Giuseppe SCANDONE, Esperto Ambientale dell’ Ass. AISA Puglia, la giornalista reporter Dott.ssa Fabiana PACELLA, il Dirigente Generale della Guardia Eco Zoofila Nazionale Fabio MACI e i rappresentanti della Stazione Carabinieri Forestale di Lecce.

La nostra amministrazione, da subito, si è spesa al fine di sensibilizzare la cittadinanza verso la tutela delle nostre peculiarità e risorse agricole. La cura dell’ambiente ne è parte integrante.

Riteniamo che la scuola e i nostri ragazzi debbano essere tra i punti di interesse e riferimento dell’azione amministrativa. Anche per questo motivo, tra i primi atti adottati subito dopo il nostro insediamento, abbiamo voluto ripristinare il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze affinché i nostri giovani siano i primi protagonisti di ciò che accade nel nostro paese. Sarà una bella manifestazione che arricchirà tutti: docenti, amministratori e ragazzi” sottolinea il Consigliere Marco Ligori, delegato all’Istruzione.

L’incontro verrà moderato dalla Dott.ssa Emanuela DE BLASI

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Gallipoli e la Terra d’Arneo nel circuito del turismo crocieristico di qualità

Cosimo Durante: “Avvio della collaborazione per accreditare il porto di Gallipoli ad accogliere il turismo crocieristico”

Si torna a parlare di turismo crocieristico in Terra d’Arneo. Dopo l’incontro svoltosi lo scorso settembre nella città di Gallipoli, si concretizza  sempre di più il progetto che vedrà la compagnia crocieristica leader nel comparto marittimo, Bassani Group, approdare nella Città Bella per poi avviare iniziative di promozione oltre che della costa anche dei Comuni dell’entroterra. L’iniziativa sarà sostenuta da una campagna di marketing ed adeguamento dei servizi necessari curata da esperti di settore e svolta in stretta collaborazione con le autorità locali.

A farsi portavoce di questa istanza il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, ed il suo impegno per l’avvio di percorsi di destagionalizzazione che possano garantire presenze turistiche durante tutto il corso dell’anno e nell’intero comprensorio di Terra d’Arneo.

Si tratta di definire soluzioni più appropriate in linea con le esigenze del territorio e con le sue peculiarità – afferma Durantee di definire la giusta collaborazione tra municipalità, Autorità portuali e compagnie crocieristiche. Sono pertanto convinto che una buona politica di gestione possa garantire ottimi risultati per questo territorio”.

“Ne abbiamo parlato tanto e finalmente possiamo dare un riscontro concreto alla città - dichiara Stefano Minerva, Sindaco di Gallipoli. Gli incontri preliminari con i vertici della compagnia crocieristica Bassani Group grazie al prezioso supporto del Presidente del GAL Cosimo Durante stanno portando a risultati tangibili. Continueremo a lavorare duramente per dare la giusta accoglienza a chi approderà sulla nostra meravigliosa terra: ci crediamo tanto, ci crediamo fino in fondo.”

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Il 14 maggio Federica de Benedetto, consigliere comunale di Forza Italia per la città di Lecce e Vice coordinatrice regionale, inizia il giro del Salento per presentare il suo progetto: SALENTO TERRA DI OPPORTUNITA': come mettere a sistema Formazione, Finanziamenti Pubblici e Lavoro.Il 14 maggio Federica de Benedetto, consigliere comunale di Forza Italia per la città di Lecce e Vice coordinatrice regionale, inizia il giro del Salento per presentare il suo progetto: SALENTO TERRA DI OPPORTUNITA': come mettere a sistema Formazione, Finanziamenti Pubblici e Lavoro.
Politica a servizio del Territorio per fornire strumenti utili per il mondo del lavoro e non solo in prossimità delle scadenze elettorali.
Partirà da Sogliano Cavour e ogni settimana si svolgerà in nuovi Comuni lungo la provincia sino al mese di Luglio.
L'appuntamento di Sogliano sarà presso il Centro Informazione "L.Diso" in Via San Lorenzo, dalle ore 19.00.
Oggi, il mondo del lavoro è completamente diverso da quello che le generazioni precedenti hanno dovuto affrontare, informazione e formazione sono strumenti utili e indispensabili per poter accedere a nuove opportunità lavorative che siano autonome o dipendenti.
Gli incontri saranno caratterizzati da un taglio concreto e tangibile, mettendo gratuitamente a disposizione di tutti i partecipanti delle figure professionali che aiuteranno gli interessati adistricare la matassa di Formazione, Selezione del personale, Orientamento, e finanziamenti pubblici.
Quindi gli appuntamenti organizzati metteranno a disposizione dei cittadini interessati:
Un esperto della formazione regionale
Un esperto per Orientamento e C.V.
Un esperto per i Bandi Regionali

La disponibilità che dimostra la squadra promossa da Federica de Benedetto, nel mettersi al servizio del cittadino in modo pratico, oggi più che mai, fa senz’altro la differenza nel mondo della politica.
Facciamoci caso e diamoci una opportunità, perché non basta criticare le iniziative degli altri, è necessario provare a costruire qualcosa per sperare di cambiare il presente ed il futuro di ognuno di noi.
Il consiglio che ci sentiamo di dare è di partecipare a questi incontri, perché bisogno pur credere in qualcosa, ed in questo caso non costa niente provare a fidarsi.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Giovedì, 10 Maggio 2018 10:51

LEI CHI? Ti presento una scrittrice

LEI CHI?  Ti presento una scrittrice

Dal 26 maggio al 17 giugno

Per il secondo anno consecutivo torna a Lecce la rassegna letteraria itinerante LEI CHI? con dieci diversi appuntamenti volti a diffondere la conoscenza di scritture femminili e, più in generale, di identità artistiche forti, nazionali e internazionali. Saranno dieci donne, scrittrici e non, a raccontare altre dieci donne, scrittrici più o meno note, attraverso un avvicinamento confidenziale, appassionato e personale, alla loro vita e alle loro opere. La parola /definizione scrittrice all’interno della rassegna resta, quindi, fluida, legata a una libertà di produzione anche meta letteraria. Qui tutto è da scoprire. Sarà come prendere un caffè tra amici, la giusta occasione per condividere una rivelazione personale, una passione, un segreto. Verranno rivelati dettagli di vita privata di grandi donne, del passato e del presente, aneddoti, stralci brevissimi di lettura delle opere o di critiche/cronache/commenti integrati a volte da foto, brani musicali, proiezioni. L’atmosfera sarà intima, coinvolgente, diretta, volta alla scoperta della normalità che sempre si nasconde nell’eccezione. I luoghi scelti per i diversi incontri saranno ugualmente intimi e/o inusuali, distinti per fasce orarie e per tipologia di fruizione: librerie, caffè, giardini segreti, parchi, case private. Luoghi in cui sia bello scoprirsi o ritrovarsi, ad un ritmo diverso da quello quotidiano. Luoghi in qualche modo legati allo stile di ciascuna presentazione, alla poetica della scrittrice amata. Luoghi capaci di accogliere parole, ricordi, immagini, suoni e custodirli. Quest’anno, inoltre, si è pensato anche ad una sezione Kids, in cui le chiacchiere tra amici avranno ancor più il sapere della prima volta. Il progetto, organizzato dall’associazione culturale Flusso, riceve questo anno anche il patrocinio del Comune di Lecce e rientra tra gli eventi previsti nel maggio dei libri.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Pagina 1 di 152

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi183
Ieri249
Questa Sett.870
Questo Mese8100
Totale1452675

Mercoledì, 20 Giugno 2018 21:10

Chi è on line

Abbiamo 175 visitatori e nessun utente online