Ambiente
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Lunedì, 24 Marzo 2014 12:00

WEEK END “FAI DI PRIMAVERA” A LECCE

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

 

Si è svolta sabato 22 e domenica 23 marzo, in tutta Italia, la “XXII GIORNATA FAI DI PRIMAVERA”, la storica manifestazione del FAI (Fondo Ambiente Italiano) che ha previsto l’apertura di ben 750 luoghi in tutta Italia, molti dei quali generalmente chiusi al pubblico: ville, parchi, castelli, dimore storiche, chiese, palazzi e luoghi di lavoro...

Questo appuntamento, che si ripete ogni anno, serve principalmente per far conoscere il nostro Paese in tutte le sue bellezze, anche quelle più nascoste o sconosciute.

A Lecce, in particolare, si è potuto visitare il Castello Medievale, conosciuto a tutti con il nome di Castello Carlo V (progettato e costruito da Gian Giacomo dell’Acaya tra il 1539 e il 1549, su committenza dell’imperatore Carlo V), il Monastero degli Olivetani (la sua fondazione risale alla fine del XII secolo per volontà di Tancredi d'Altavilla; attualmente è sede del Dipartimento degli Studi storici dell'Università del Salento) e la Chiesa dei S.S. Niccolò e Cataldo (una chiesa medievale fondata nel 1180 dal normanno Tancredi d'Altavilla).

In provincia di Lecce, invece, è stata aperta al pubblico l’Abbazia di Cerrate (fondata alla fine del XII secolo) uno dei più significativi esempi di romanico in Puglia, ben gestita dal FAI, situata sulla strada provinciale che collega Squinzano a Casalabate; mentre a Ruffano, i ragazzi della scuola media “Bortone” hanno illustrato la straordinaria Cappella Ipogea di San Marco nella Chiesa del Carmine (eretta nel 1713 sulle fondamenta dell’antica chiesa).

Le visite in tutti gli altri siti sono state effettuate grazie alla collaborazione di molti studenti di alcune scuole superiori leccesi.

Letto 1151 volte

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi175
Ieri868
Questa Sett.1818
Questo Mese8201
Totale1300667

Venerdì, 18 Agosto 2017 14:25

Chi è on line

Abbiamo 88 visitatori e nessun utente online