Ambiente
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Martedì, 21 Gennaio 2014 23:05

COSTI SERVIZIO IGIENE URBANA RACCOLTA RIFIUTI URBANI ED ASSIMILATI

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

IL SINDACO

RENDE NOTO

 

I rifiuti costituiscono ormai una continua emergenza sia a causa della quantità giornaliera prodotta in continuo aumento, sia per il conseguente aumento dei costi.

A partire dal 2014 entra in vigore la rimodulazione prevista dalla Legge Regionale nr. 38/2011, che ha come obiettivo quello di ridurre il conferimento in discarica dei rifiuti recuperabili e/o da riciclare, di conseguenza favorire al massimo la differenziazione dei rifiuti.

In particolare i Comuni devono impegnarsi a raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata finalizzata al riutilizzo e recupero dei materiali recuperabili riducendo la quantità dei rifiuti da conferire nelle discariche.

Ai comuni virtuosi che incentivano la raccolta differenziata, la Regione Puglia riconosce meccanismi che possono ridurre o dimezzare il costo della tariffa, in particolare a tutti i Comuni che dal mese di Gennaio fino a 30 di Giugno dell’anno in corso avranno migliorato la percentuale di raccolta differenziata di almeno un 5%, potranno non versare la differenza tra la vecchia Ecotassa e la nuova in favore della Regione Puglia.

E’ evidente che il mancato raggiungimento di dette percentuali comporta maggiori oneri per il conferimento in discarica dei rifiuti, oltre la maggiorazione dell’Ecotassa alla Regione Puglia.

INVITA

Tutti i cittadini ad una maggiore collaborazione al fine di impegnarsi a raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata e di conseguenza evitare il pagamento di maggiori oneri, PARI AL 30% DI AUMENTO, COSTI A CARICO DEI CITTADINI.

AVVERTE

Che l’incentivazione della raccolta differenziata è anche un dovere morale per garantire il rispetto dell’ambiente ed a tal fine l’Amministrazione Comunale ha ritenuto opportuno stipulare una apposita Convenzione con l’Istituto Provinciale La VELIALPOL di Veglie anche per la sorveglianza delle periferie oggetto di deposito abusivo di rifiuti.

 

IL SINDACO

Dott. Giuseppe TONDO

 

Il VICESINDACO

Sig.Gaetano IANNE

Letto 746 volte

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Devi effettuare il login per inviare commenti

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi198
Ieri661
Questa Sett.1123
Questo Mese15835
Totale1361288

Mercoledì, 22 Novembre 2017 10:05

Chi è on line

Abbiamo 172 visitatori e nessun utente online