Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Stampa questa pagina
Venerdì, 24 Maggio 2013 18:12

SENSO CIVICO, UNA QUESTIONE DI INTELLIGENZA

Scritto da
Vota questo articolo
(5 Voti)


Kennedy diceva: “non chiederti cosa il tuo paese può fare per te, chiediti cosa tu puoi fare per il tuo paese” e come dargli torto?

 

Spesso e volentieri siamo abituati a lamentare la carenza di servizi adeguati per il decoro urbano da parte degli amministratori di turno, ma più delle volte il “male principale” proviene dalla mancanza di senso civico di noi cittadini.

 

Particolare attenzione, infatti, merita la gestione dei rifiuti speciali e dei rifiuti ingombranti della nostra comunità.

 

Diciamo che queste immagini parlano da sole:

 

Per rimediare a questi fenomeni occorrono interventi di mirata sensibilizzazione verso i cittadini con la finalità di far comprendere l’importanza dell’ambiente e la pericolosità che alcuni rifiuti rappresentano per l’inquinamento delle falde acquifere.

 

Un tempo vi era l’Ecopiazzola Comunale che, grazie alla buona volontà di alcuni cittadini, raccoglieva i rifiuti di questo tipo in uno spazio comune per indirizzarli verso gli opportuni consorzi di smaltimento operanti in zona. Era uno strumento urbano molto utile che, purtroppo, ora giace in stato di abbandono.

 

Un altro strumento a nostra disposizione è il Numero Verde 800.80.10.20, reperibile sul sito ufficiale del Comune di Salice Salentino.

Si rammenta, infatti, che la raccolta di rifiuti ingombranti e beni durevoli di provenienza domestica quali:

-          Elettrodomestici;

-          Computer;

-          Materassi;

-          Mobili, etc.

sono ritirati a domicilio, mediante servizio gratuito, telefonando al numero verde sopra citato.

 

Da come si può notare, quindi, il “senso civico” non è tanto una questione di rispetto che richiede spropositati sacrifici, ma è talvolta il metodo più immediato, economico ed intelligente che il cittadino può attuare.

 

 

Daniele Perrone

Letto 1487 volte Ultima modifica il Sabato, 25 Gennaio 2014 21:35

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Daniele Perrone

Collaboratore Salic'é. Appassionato di urbanistica, di
politica, di ecologia e di tutte quelle pratiche virtuose che valorizzano
l'efficienza e la tradizione di un territorio.

Devi effettuare il login per inviare commenti