Attualità
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Attualità

Attualità (1131)

Salice, sali-ce, salic'è, salicè, salicé, salice salentino, salento, informazioni, lecce, portale, associazione, cultura, sport, attualità, fotografia, ricette, ricette del giorno, ricette antiche, sport, calcio, bocce, torneo, acsi, campionato,

Un HH-139A dell’Aeronautica Militare recupera un naufrago di fronte ai bagnanti delle spiagge idruntine. Ma in realtà è un’esercitazione per addestrare gli allievi della scuola di volo di Galatina.

Mercoledì 26 luglio il distaccamento straordinario dell’Aeronautica Militare dei “Laghi Alimini” è stato lo scenario in cui si è svolta l’esercitazione di soccorso in mare “recupero naufrago”. Nelle acque antistanti il lido A.M. di Otranto  infatti un elicottero HH-139A dell’84° Centro Combat S.A.R. (Search and Rescue) di Gioia del Colle, ha soccorso i piloti del 61° Stormo che simulavano di trovarsi in una situazione di emergenza a seguito di una eiezione da un aereo in avaria. Gli aerosoccorritori dell’84° CSAR si sono lanciati in mare direttamente dall’elicottero per agganciare e recuperare i “malcapitati”. Tutta l’attività è stata effettuata sotto l’attenta supervisione del personale dell’ufficio “sicurezza volo” del 61° Stormo e rientra nel normale ciclo di esercitazioni programmate in favore dei frequentatori dei corsi della scuola volo di Galatina.

I numerosi bagnanti che affollavano i lidi dei “Laghi Alimini” hanno potuto assistere ad uno spettacolo senza dubbio emozionante; ma per il colonnello pilota Luigi Casali, Comandante di Stormo, “l’esercitazione costituisce uno strumento per preparare gli allievi a gestire le situazioni di emergenza, compresa quella di doversi lanciare da un aereo non più controllabile, cadendo in mare aperto e dovendo sopravvivere, anche per qualche giorno, in un ambiente ostile e con il limitato materiale a disposizione. Inoltre questo tipo di attività rappresenta un momento di verifica per il personale del soccorso che può testare le proprie capacità e l’efficienza dei propri mezzi”.

Il 61° Stormo è una “scuola di volo” la cui missione primaria è quella di provvedere alla formazione e all’addestramento su aviogetti degli allievi piloti. In particolare presso la base aerea salentina si tengono corsi di fase II (selezione linea volo), fase III “fighter track” (brevetto di pilota militare per chi andrà a volare sulle linee caccia) e fase IV (Lead In-to Fighter Training – propedeutica alla immissione sugli assetti aerotattici). Da sempre punto focale nella formazione professionale di un pilota militare, il reparto aeronautico di Galatina è attualmente interessato da un complesso processo di rinnovamento anche in chiave internazionale, processo confermato dalla presenza sempre più nutrita di personale straniero in addestramento ed operante sulla base. La funzione “Search and Rescue” dell’Aeronautica Militare, anche se finalizzata a soccorrere gli equipaggi dei velivoli, opera molto spesso in favore della collettività. L’Arma Azzurra infatti, così come tutte le Forze Armate, ha il compito primario di essere al servizio del Paese e dei cittadini.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

La Sezione Primavera è un Servizio Educativo e Sociale, promosso dall’Ambito Territoriale dei Servizi Sociali di Campi Salentina, comprendente i Comuni di Campi Sal.na (capofila) Carmiano, Guagnano, Novoli, Salice Salentino, Squinzano, Trepuzzi e Veglie, in attuazione del Piano di Azione e Coesione – Programma Nazionale Servizi di cura all’Infanzia ed è rivolto ai bambini/e in età compresa tra i 24 e i 36 mesi.

L’obiettivo è quello di proporre un Servizio di alta qualità pedagogica, attento alle esigenze dei più piccoli, gestito da operatori del settore altamente qualificati che funga da ponte d’ingresso alla scuola dell’infanzia e offra una risposta pedagogica adeguata alle richieste formative.

FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO -  La Sezione Primavera ubicata in Guagnano presso la Scuola dell’Infanzia di Via Baldassarri, può accogliere n. 20 bambini/e e sarà attiva dal 01 Ottobre 2017 al 30 Giugno 2018, con orario giornaliero dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle ore 14.00, il sabato dalle ore 08.30 alle ore 12.30. La gestione del servizio è affidata all’Associazione Temporanea d’Impresa formata dalle Cooperative Sociali GeNSS/Orsa, con esperienza decennale nel settore prima infanzia.

REQUISITI DI ACCESSO - Sono ammessi a fruire del Servizio i bambini che hanno compiuto 24 mesi e un giorno, appartenenti a famiglie residenti o che prestino attività lavorativa nel Comune di Guagnano o in uno dei Comuni appartenenti all’Ambito Territoriale di Campi Salentina.

COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA - Per la frequenza della Sezione Primavera è prevista una spesa (comprensiva del buono pasto)  a carico del nucleo familiare, in relazione all’ISEE in corso di validità posseduto, giusta deliberazione del Coordinamento Istituzionale n. 12 del 05.12.2014, secondo le seguenti fasce:

fasce

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA - La domanda di ammissione al Servizio, redatta secondo il modello predisposto, dovrà essere presentata dal genitore del minore per cui si chiede il Servizio, o da chi ne fa le veci, presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Guagnano entro il 15 Settembre 2017. Le istanze presentate oltre tale data, potranno essere accolte solo in caso di non copertura dei posti disponibili. La presentazione dell’istanza di iscrizione non dà diritto automatico all’ammissione al Servizio in caso di richieste superiori al numero di posti disponibili.

CRITERI PER L’ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI E FORMAZIONE GRADUATORIA Nel caso in cui il numero delle domande presentate entro il termine di scadenza fissato sia superiore a quello dei posti disponibili, delle domande pervenute, sarà formulata una graduatoria secondo i seguenti criteri di attribuzione dei punteggi:

  1. Punteggi attribuiti sulla base della situazione lavorativa dei genitori

Entrambi i genitori lavoratori: Punti 10

Un solo genitore lavoratore: Punti 8

Genitore/i iscritto/i al Centro per l’Impiego per la ricerca attiva di lavoro: Punti 5

  1. Punteggi attribuiti sulla base della situazione reddituale del nucleo

                  ISEE da €  0,00 a € 15.000,00: Punti 10

                  ISEE da € 15.001,00 a € 30.000,00: Punti 8

                  ISEE  da € 30.001,00 a € 40.000,00: Punti 6

                  ISEE superiore a € 40.000,00: Punti 0

  1. Punteggi attribuiti sulla base della composizione del nucleo

Famiglia monogenitoriale: Punti 10

Famiglia con 3 o più figli minori: Punti 8

Famiglia nel cui nucleo si presentino condizioni di invalidità superiore al 75% (padre, madre, fratelli del minore): Punti 8

L’ammissione alla frequenza rimane comunque subordinata al compimento del 24° mese di età più un giorno. A parità di requisiti ha la precedenza il bambino appartenente al nucleo familiare con minor reddito. In caso di rinuncia, assenza o decadenza dal diritto di frequenza si procederà con lo scorrimento della graduatoria.

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

1.      Domanda di iscrizione redatta secondo il modello predisposto;

2.      Attestazione ISEE in corso di validità;

3.      Certificato sanitario di vaccinazioni obbligatorie previste dalla legge;

4.      Fotocopia del documento di identità del richiedente.

ISTRUTTORIA - L’istruttoria delle domande sarà curata dall’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Guagnano.

AMMISSIONE E FREQUENZA - Saranno ammesse le prime 20 istanze prodotte entro il termine di scadenza stabilito,  in base alla ricettività dei posti della Sezione Primavera (n. 20 bambini). Qualora le istanze pervenute nei termini, siano superiori ai posti disponibili, si formerà una graduatoria e l’ammissione avverrà in base alle risultanze. Le ulteriori richieste di accesso al Servizio sono collocate in lista di attesa oltre la graduatoria, secondo l’ordine di presentazione.

 

 

 

 

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Lo chef argentino di origini italiane Emiliano Mangiaterra ha ricevuto oggi la cittadinanza italiana durante una cerimonia, alla presenza del sindaco dott Dino Sorrento e della Giunta Comunale, nella sala consiliare di Guagnano.  Mangiaterra è il primo ospite del progetto "Raiz Italiana", vincitore del bando regionale PIN (Pugliesi innovativi), nato da una idea dei salentini Attilio Ardito, Mariana Bobadilla (anch'essa di origini argentine) e Marina Gabrieli.
In base al progetto, che si rifà ad una circolare del Ministero dell'Interno, i discendenti italiani residenti all'estero  possono acquisire la cittadinanza italiana anche attraverso un periodo di permanenza in Italia proprio come ha fatto lo chef Mangiaterra.
Egli, originario di Montefano (provincia di Macerata) e residente a Oncativo (provincia di Cordoba) in Argentina, per tre mesi ha vissuto insieme alla fidanzata Melina a Guagnano.
Entrambi si sono integrati perfettamente nella comunità che, come dice Marina Gabrieli (una delle ideatrici del progetto), li ha fatti sentire parte integrante della stessa dando così vita allo spirito del progetto, ossia quello di dare, ai discendenti italiani, la possibilità di vivere in Italia un'esperienza vera ed unica che consente di acquisire consapevolezza sulle proprie origini e su quelle dei propri avi.
Melina ed Emiliano saranno residenti a Guagnano fino al 17 agosto e lo chef ha raggiunto, oltretutto, un traguardo bellissimo ed importantissimo: essere italiano "per sempre" !!!
Testimone della coppia è stato l'impresario gastronomico Donato de Santis nonché conduttore della trasmissione Master Chef Argentina.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Mercoledì, 26 Luglio 2017 17:33

RITORNA "VERSO IL SERENO"

Scritto da
Dopo il gran successo della sua prima edizione, sta per tornare "VERSO IL SERENO"!
Evento in beneficenza ,targato Sound Square, a sostegno dei ragazzi affetti dalla sindrome di "Prader Willi" .
Ad  accompagnare la serata: il ricco repertorio di Marco merchich, che spazierà tra cover di artisti di fama internazionale, come : Subsonica , Nada , Franco Battiato, Afterhouse , Lucio Battisti ad alcuni suoi inediti estratti dal suo primo album da solista "L'ordine delle cose" e la buona musica degli allievi della scuola Sound Square.
L'evento si terrà  MERCOLEDÌ 2 AGOSTO presso il LUNGO MARE DI CASALABATE. 
Non mancate!

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Mercoledì, 26 Luglio 2017 12:07

Torre Lapillo: il mare restituisce una carcassa

Scritto da

Alle prime luci del giorno un incredibile ritrovamento è avvenuto a Torre Lapillo presso il lido Stella Maris.

Si tratterebbe di un bovino di grandi dimensioni spiaggiato a causa della mareggiata avvenuta nella notte. Sono intervenuti i bagnini del suddetto lido che hanno provveduto a far rimuovere la carcassa putrefatta e male odorante dell'animale. I bagnanti stupiti si chiedono come ciò sia potuto accadere.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 
In un comunicato del 21 luglio, Acquedotto Pugliese comunica un calo nella pressione idrica dei suoi impianti nei giorni 26 e 27 luglio.
Il calo interesserà, oltre che Salice Salentino anche, Lecce, Guagnano, Veglie, Squinzano, Novoli, Trepuzzi, Campi Salentina, Surbo, San Cesario, San Pietro in Lama, Lequile, Monteroni, Arnesano, Carmiano, Lizzanello e Cavallino.
Il vicesindaco, con delega ai Lavori Pubblici, Mimino Leuzzi precisa che “sarà un calo di pressione e non una sospensione dell’erogazione dell’acqua”. 

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Martedì, 25 Luglio 2017 12:32

Festa del vino Doc Salice Salentino

Scritto da

La Cantina Cooperativa di Salice Salentino ospiterà, nei giorni 28 e 29 luglio, l'appuntamento con la “Festa del vino Doc Salice Salentino”, manifestazione che pone attenzione sulla valorizzazione dei prodotti tipici locali, e soprattutto il vino, prodotto che ha svolto e svolge un ruolo economico molto importante per l' agricolture del nostro territorio.La Cantina Cooperativa di Salice Salentino ospiterà, nei giorni 28 e 29 luglio, l'appuntamento con la “Festa del vino Doc Salice Salentino”, manifestazione che pone attenzione sulla valorizzazione dei prodotti tipici locali, e soprattutto il vino, prodotto che ha svolto e svolge un ruolo economico molto importante per l' agricolture del nostro territorio.La manifestazione si aprirà, giorno 28 luglio, con la Premiazione del quarto Concorso Letterario Terre Neure, finalizzato alla raccolta di poesie, racconti, storie, saggi e altre forme  artistiche espressive che raccontino il lavoro dei campi, le feste e i riti del passato, ma anche la situazione attuale del lavoro e del paesaggio agricolo. Il Concorso è articolato in due sezioni: età dell' obbligo scolastico (6-16 anni) individuale o gruppi; e adulti.I testi saranno giudicati da una Giuria tecnica composta da esponenti del mondo culturale, nominato dal Consiglio di Amministrazione della Cooperativa. Saranno premiate entrambe le categorie.Per il terzo anno consecutivo verrà consegnato il Premio Terre Neure ad eccellenze salentine che si sono distinte nei propri ambiti, lavorativi, sportivi, culturali, sociali, agricoli, valorizzando il nostro territorio.In occasione di tale serata verrà presentato dall' associazione Smile e  da medici un progetto innovativo e sperimentale per i malati di Sla, con la testimonianza di due giovani affetti da questa malattia, tra cui un salicese.La serata di Premiazione sarà presentata della giornalista Dott.ssa Fabiana Pacella accompagnta da intervalli musicali di tradizione salentina e si concluderà con l' esibizione di un gruppo musiale. Il tutto verrà completato dalla degustazione dei rinomati vini Doc Salice Salentino abbinati a piatti tipici salentini.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Serata intensa ed emozionante ieri sera a Guagnano.  Una piazza gremita ed ATTENTA, in una serata fresca e piacevole, ha assistito con attenzione e partecipazione alla consegna della carta costituzionale ai neo diciottenni guagnanesi.
Mattatore e protagonista indiscusso della serata, oltre ai ragazzi, è stato il parroco antimafia Don Antonio Coluccia. Persona semplice, umile e disponibilissima. Bellissimo il suo intervento dal palco. Temi ricorrenti del suo discorso: legalità, lotta alle mafie, rispetto della persona, verità, giovani. ..Si giovani !
La mafia, dice Don Antonio, non ha paura delle forze dell'ordine ma ha paura della scuola e della cultura. La cultura della legalità e del rispetto delle istituzioni. 
Bellissimo e toccante il momento in cui Don Antonio Coluccia si fa "prestare " il berretto del maresciallo Licchetta, comandante della stazione dei carabinieri di Guagnano, e lo porge a Simone e agli altri bambini del consiglio comunale baby che erano sul palco a leggere gli articoli della costituzione. Don Antonio chiede loro: "la vedete questa fiamma sul berretto? Vedete qualcos'altro? ". In un primo momento i piccoli tergiversano ma, in un batter d'occhio si accorgono di due lettere R ed I .A questo punto viene chiesto loro se sapessero il significato e subito, senza esitare, loro rispondono Repubblica italiana. ...Don Antonio ".
E' stato un momento magico e bellissimo tanto che il parroco, con voce sicura ed occhi lucidi, ha pubblicamente ringraziato tutte le forze dell'ordine per l'importanza del loro lavoro a difesa della legalità e delle istituzioni democratiche. " Bisogna affermare la verità costi quel che costi in ogni momento ed essere cittadini attenti, onesti e rispettosi, occorre svegliarsi e lottare contro  le mafie ed i crimini. Bisogna affermare il bene comune e la legalità e non bisogna mai girarsi dall'altra parte quando succede qualcosa! 
IMG 20170721 WA0000Altrimenti la carta costituzionale diventa carta straccia...."
Questo il monito che Don Antonio Coluccia ha trasmesso ai presenti. 
Parole vere, sagge e toccanti che hanno scaldato la platea presente. Un plauso al Sindaco dottore Sorrento ed all'amministrazione comunale per la bellissima iniziativa ma, mi sia consentito, un plauso di vero cuore a Don Antonio Coluccia una persona speciale, fuori dal comune oserei dire, che  ho avuto il piacere di conoscere ed abbracciare! 

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Mercoledì, 19 Luglio 2017 19:54

Legalità nelle mani dei giovani

Scritto da
Importante appuntamento questa sera in piazza Maria SS del Rosario a Guagnano alle ore 20.30 con la consegna della Carta Costituzionale ai 50 neomaggiorenni guagnanesi.
La data della cerimonia, ormai nel calendario dell'amministrazione da diversi anni, coincide con l'eccidio del giudice Paolo Borsellino e della scorta da parte della mafia avvenuto a Palermo il 19 luglio 1992 .
L 'importanza dell' avvenimento consiste nel sensibilizzare i giovani alla legalità ed al rispetto delle istituzioni, valori questi che sono alla base di ogni società civile!
La serata, presentata dal giornalista Marco Renna e organizzata dal delegato alla cultura Rizzo Antonio e dai delegati alla istruzione Manuela e Salvatore cremis, vedrà la partecipazione del Sindaco Dottor Dino Sorrento, del Consiglio Comunale dei ragazzi, di autorità religiose e militari e vedrà come ospite di eccezione Don Antonio Coluccia il parroco dei deboli e degli emarginati simbolo eccelso di legalità, originario di Specchia, che a Roma gestisce una casa di accoglienza per poveri, bene questo confiscato alla criminalità organizzata. Egli, tutt'oggi, per il suo fattivo impegno contro le mafie e la illegalità vive sotto tutela.
 
Rossano CREMIS

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Rimandata ancora una volta l'introduzione del servizio di raccolta differenziata a Salice Salentino.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi19
Ieri125
Questa Sett.284
Questo Mese3389
Totale1525930

Mercoledì, 19 Giugno 2019 03:24

Chi è on line

Abbiamo 344 visitatori e nessun utente online