Attualità
24 su 24 Opinioni & Informazione
redazione@sali-ce.it 329.2792189

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.
Attualità

Attualità (1056)

Salice, sali-ce, salic'è, salicè, salicé, salice salentino, salento, informazioni, lecce, portale, associazione, cultura, sport, attualità, fotografia, ricette, ricette del giorno, ricette antiche, sport, calcio, bocce, torneo, acsi, campionato,

L'asilo nido di via Pasquale Leone sarà restituito, il 23 ottobre 2017, alla cittadinanza salicese con un nuovo look, totalmente rinnovato nei colori e nelle forme.
La struttura, destinata ai bambini della fascia di età compresa fra 0 e 36 mesi, quest'anno presenta un ambiente rinnovato a seguito di importanti lavori che lo hanno reso più sicuro e adatto ai più piccoli.Con una determina del 4 settembre 2017 è stato dato il via ai lavori, che hanno interessato 24000€, in pavimento in laminato antistatico, controlli e sostituzione di servizi igienici, infissi e risanamento di murature. Tutti lavori che hanno reso l'ambiente più sereno e colorato, adatto ai destinatari della struttura.La cooperativa vincitrice di gara che gestirà l'Asilo Nido Salicese è "La Strada" di Lecce che ha confermato tutto il personale potenziandolo di ulteriori due unità.
"Abbiamo ereditato un bando per l'affidamento della gestione dell'Asilo Nido che non condividevamo assolutamente" ci dice l'Assessore ai Servizi Sociali Paola Galizia, "Il bando prevedeva l'affidamento del servizio per 5 anni con nessuna opera di miglioramento prevista tra le proposte migliorative e con una riduzione della capacità ricettiva da 60 a soli 24 posti." Una situazione che l'Amministrazione Rosato non approva in quanto crede nel potenziale della struttura "Siamo convinti che l'asilo di Salice abbia un grosso potenziale, basta pensare che già prima dell'avvio delle attività avevamo un congruo numero di preiscrizioni e ad oggi è al completo con 24 iscritti."
"Questo oltre a rarmmaricarci ci delude molto poichè ancora una volta si denota la poca lungimiranza di chi ha amministrato il nostro paese fino ad oggi." dichiara il Sindaco Rosato "Ci impegneremo per ridare all'asilo un aspetto completamnte nuovo candidanolo a finanziamenti per il miglioramento e la qualificazione infrastrutturale nonchè per l'efficientamento energetico. Un forte segnale della propria sensibilità queta amministrazione lo ha dato con la realizzazione di lavori manutentivi sull'intera struttura. Da anni l'edificio non eniva interessato da lavori di miglioramento. Lasciato completamente in uno stato di progressivo decadimento era diventato inidoneo alla permanenza di bambini di così tenera età. Per l'avvio del nuovo anno educativo si è fatto un grande sforzo per rendere lasilo più sicuro e moderno. I bambini troveranno un ambiente educativo-didattico sereno stimolante e adatto ad ogni loro necessità. Auguriamo a tutto il personale e ai bambini buon avvio delle attività convinti di aver pensato per loro un ambiente educativo, tranquilloe  stimolante, utile all'acquisizione dei più sani valori, indispensabili a farli diventare grandi"

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Non solo una presentazione dei colori, dei profumi e dei sapori del nostro Salento ma un vero e proprio elogio al vino e al territorio quello che si è tenuto ieri durante la conferenza stampa d’oltre confine.Protagonista indiscusso della serata il Salice Salentino DOC presentato dal Sindaco Tonino Rosato che si è detto emozionato di vivere un momento così importante per il paese evidenziando che “ci sono momenti che lasciano il segno nell'intimo di ognuno di noi, momenti importanti in cui portare all'attenzione di un paese amico e vicino come la Francia i nostri prodotti. Per noi è motivo di orgoglio essere ospitati qui stasera".
Alla presenza di trenta giornalisti del settore enogastronomico il Sindaco, insieme a una delegazione salicese e alla giornalista Carmen Mancarella, hanno presentato il DOC salicese facendone apprezzare profumi e sapori che tanto ricordano le tradizioni e i valori di un territorio che ha fatto la storia delle cantine salicesi e di tutta una comunità.
Un evento importante per il Salice Salentino DOC e per i prodotti del territorio, ma soprattutto per la Comunità Salicese che è stata esportata fuori nazione come eccellenza. Il primo DOC d'Italia è dunque riconosciuto come un fattore di attrattiva turistica di elevato valore.
Fra i ringraziamenti effettuati dal Sindaco troviamo Carmen Mancarella, giornalista, Sylvie Delle Rose, interprete, Antonio Bianco, architetto, le aziende vinicole (Azienda Vinicola Mogavero, Azienda Vinicola Casilli, Leone de Castris, Castello Monaci, Cantina Cooperativa di Salice Salentino) e l'Amministrazione di Salice Salentino "alla mia amministrazione" ha detto Rosato "per aver voluto con convinzione e forza essere parte attiva e determinante per la realizzazione di questa importante kermesse"

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Martedì, 17 Ottobre 2017 23:01

Salice e Parigi uniti nel segno del vino

Scritto da

SALICE – Si terrà domani, 18 ottobre, a Parigi una conferenza stampa in cui si presenterà una carrellata di vini tutti salentini. Primo fra tutti il vino di Salice Salentino, che vedrà le cantine di Leone de Castris, Donna Lisa, Castello Monaci, l’Azienda Agricola Daniele Casilli, la Cantina Mogavero e la Cantina di Salice Salentino.

L'incontro è stato organizzato dalla  direttrice di Mediterraneo Spiagge,  Carmen Mancarella. Successivamente, i giornalisti francesi esperti del settore enogastronomico, saranno invitati qui nel Salento.

Il Salento esporta a Parigi le sue eccellenze: il mondo del vino, la gastronomia e il suo meraviglioso mare e sarà proprio il Comune di Salice Salentino a fare da capofila a un gruppo di Comuni e imprenditori del nostro territorio.

All’incontro di domani parteciperà anche il sindaco Tonino Rosato, che ha raggiungiunto la capitale francese con l’intento di promuovere Salice Salentino, non solo da un punto di vista enogastronomico ma anche turistico. Questo è un incontro che si aggiunge ai tantissimi che, in questi anni, vedono sempre di più Salice Salentino al centro di numerosi eventi e premi, grazie alle cantine che  portano il rosso salicese a fare il giro del mondo, rendendolo di prestigio.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Giovedì, 05 Ottobre 2017 09:50

Guagnano: Festa della Madonna del Rosario

Scritto da
 

Programma religioso:

Venerdì 6 Ottobre 2017 (vigilia della festa)

  • Ore 18.30 Celebrazione Eucaristica Solenne e a seguire Processione con il Simulacro della Madonna del Rosario per le vie del paese (accensione dei fuochi d’artificio nei pressi di via Cellino)
  • Arrivo della Processione in Piazza Madonna del Rosario, consegna Chiavi del paese da parte del Sindaco Claudio Maria Sorrento alla Vergine
  • Canto della Preghiera alla Vergine (Salve Regina composta dal Maestro Guagnanese Michele Goffredo) a cura della soprano Maria Luisa Lattante accompagnata dalla Banda di Squinzano diretta dal Maestro Giovanni Guerrieri
  • Concerto bandistico a cura della Banda di Squinzano

Sabato 7 Ottobre 2017 (festa)

  • Sante Messe ore 08.00, 11.00, 19.00
  • La messa delle ore 11.00 sarà presieduta dall’Arcivescovo di Brindisi Ostuni Domenico Caliandro
 

Programma civile:

Sabato 7 ottobre 2017

  • Esibizione Banda di Squinzano in Piazza Madonna del Rosario(mattina)
  • Mercato presso Largo Pertini (mattina)
  • Dalle ore 08.30 alle ore 11.30 presso Villa Comunale donazione sangue AVIS Guagnano
  • ore 16.00 Campo Sportivo Comunale “Carmen Longo” Partita di calcio amatoriale NORD vs SUD a cura Assessorato allo Sport
  • Esposizione foto “Nonni e Nipoti oggi” (in serata) Piazza Madonna del Rosario 6 e 7 Ottobre a cura del Consiglio Comunale dei Ragazzi
  • Esibizione canora di alcuni talenti locali: Martina Muci, Giovanna D’Amone, Desiree, Fatima Rizzato e Giovanni Malatesta
  • Esibizione canora dell’artista Sandro Giacobbe

Domenica 8 Ottobre 2017

  • Esposizione foto “Nonni e Nipoti oggi” (in serata) Piazza Madonna del Rosario 6 e 7 Ottobre a cura del Consiglio Comunale dei Ragazzi
  • Dalle ore 15.30 alle ore 20.00 AUTOTUNIG a cura di evolution tuners presso zona industriale
  • Degustazione “Antichi Sapori” a cura del Gruppo Teatrale Parrocchiale (in serata) in Piazza Madonna del Rosario
  • 20.45 Piazza Madonna del Rosario, Concerto di pizzica Antonio Castrignanò

Il Comitato Festa ringrazia tutti i Cittadini, l'Amministrazione Comunale e tutti coloro che hanno contribuito alla festa

 
 

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

E' partito a Salice Salentino il servizio di raccolta differenziata che, dopo mesi di vento a sfavore, è riuscito a fissare la sua data di nascita nella gioranta del 2 ottobre 2017.Nonostante le diverse attività di sensibilizzazione, di informazione e di volantinaggio, ancora una volta il paese si trova in uno stato di disagio "si sono verificati piccoli disservizi e difficoltà di vario genere, a Salice come negli altri Comuni del Nord Salento in cui è partito il servizio"  dice il Sindaco Tonino Rosato "per questo mi scuso a nome di tutta l’Amministrazione Comunale e rinnovo l’invito a segnalarci ogni problema o difficolta’ che state incontrando affinche’ si possa perfezionare quanto prima il servizio".

Alcuni problemi, questa volta, pare siano sorti proprio a causa di un servizio incompleto da parte gestori della società incaricata "i disservizi non sono direttamente riconducibili all’Ente Comunale ma alla società incaricata della raccolta dei rifiuti" risponde Rosato ai cittadini e ai consiglieri seduti nei banchi della minoranza "gradiremmo un atteggiamento più responsabile e collaborativo anche da parte dell’opposizione impegnata a sollevare inutili polveroni, poiché non si tratta di una battaglia di parte ma di un servizio che riguarda la cittadinanza, al di là delle appartenenze politiche, senza considerare che, tra l’altro, sono stati essi stessi a gestire alcuni atti propedeutici all’avvio del nuovo servizio che, lo ricordiamo, sarebbe dovuto partire a luglio, appena un mese dopo la scadenza del loro mandato.".

Come in tutti i comuni prima di giungere a regime ci sono sempre momenti di difficoltosa, il cambiamento è faticoso e duro da assimilare, contrasta con la quotidianità e l'abitudinarietà a cui l'essere umano stesso è abituato. In attesa che il servizio migliori e raggiunga una situazione stabile, l'amministrazione si dice a disposizione "continueremo a garantire il nostro impegno affinchè il servizio possa andare a pieno regime nel più breve tempo possibile."

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Al via la nuova programmazione 2014/2020 ed una serie di incontri informativi nei Comuni del comprensorio

 Primo appuntamento a Copertino, Venerdì 6 ottobre 2017 

Convento delle Clarisse – ore 18.00

 

Riparte il GAL Terra d’Arneo con un nuovo Piano di Azione Locale che lo vedrà impegnato fino al 2023 nel portare a termine una strategia lungimirante, frutto di un processo di ascolto e partecipazione che ha avuto protagoniste le comunità locali di Terra d’Arneo.

A dare il via alla nuova stagione di programmazione la pubblicazione, da parte dall’Autorità di Gestione della Regione Puglia, della graduatoria delle Strategie di Sviluppo Rurale proposte dai Gruppi di Azione Locale pugliesi, dalla quale risultano 23 i GAL ammessi a finanziamento nella nostra Regione, per un corrispettivo totale di oltre 162 milioni di euro ripartiti a seconda della qualità dei progetti e delle caratteristiche del territorio candidato per ciascun GAL.

Dalla valutazione il GAL Terra d’Arneo si attesa quarto per risorse assegnate per un ammontare complessivo di 8,106 milioni di euro.  È questa la somma destinata a portare a termine la Strategia di Sviluppo Locale “Parco della qualità rurale Terra d’Arneo” che ha il suo punto focale nell’integrazione tra aree interne ed aree costiere attraverso il tema chiave del turismo sostenibile legato al mondo delle produzioni tipiche di qualità ed ai mutamenti economici e sociali connessi al settore pesca. Una scommessa importante soprattutto alla luce del nuovo assetto territoriale che vede assegnati al Gruppo di Azione Locale ben 12 Comuni dell’area jonico salentina. Oltre a Campi Salentina, Carmiano, Copertino, Guagnano, Leverano, Nardò, Porto Cesareo, Salice Salentino e Veglie, già presenti nella passata programmazione LEADER, vi faranno parte anche le municipalità di Alezio, Galatone e Gallipoli. Un territorio più ampio ma dalle caratteristiche omogenee, dove trovano spazio numerose opportunità, legate in particolare al prezioso patrimonio costiero ivi presente ed alle necessarie azioni di salvaguardia da intraprendere, e grandi sfide, costituite dall’attrattività del sistema naturale, culturale e delle produzioni di eccellenza che caratterizzano i centri dell’entroterra. Altra novità è l’approccio plurifondo con cui il GAL agirà parallelamente con fondi FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale) e FEAMP (Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca) al fine di guidare il territorio verso una crescita integrata, sostenibile, intelligente.

Siamo molto orgogliosi del risultato raggiunto e siamo pronti a riprende le attività sul territorio in continuità con quanto già fatto – afferma il Presidente del GAL Cosimo Durante. Il nostro territorio è cresciuto molto nel corso della scorsa programmazione e si affaccia a questa nuova stagione di bandi comunitari con esigenze chiare che ci hanno spinto ad individuare nel turismo sostenibile un modello di sviluppo e di crescita in grado di declinare a pieno i bisogni emersi nella fase di ascolto. Si tratta, pertanto, di valorizzare, salvaguardare e riorganizzare le risorse locali, intraprende azioni di supporto alle attività produttive operanti in particolare nel settore dei servizi e della riqualificazione dell’offerta locale, avviare un modello di sviluppo equo e partecipativo in grado di garantire competitività al territorio”.

Inizia, dunque, il percorso di animazione territoriale per la conoscenza delle nuove opportunità a disposizione di cittadini e imprese, soggetti pubblici e privati, per la nuova Programmazione 2014/2020.

Primo appuntamento a Copertino venerdì 6 ottobre p.v. alle ore 18.00 presso il Convento delle Clarisse in Piazza del Popolo.

Ad aprire l’incontro i saluti del Sindaco di Copertino, Sandrina Schito. Ad entrare nel vivo dei contenuti del Piano di Azione Locale 2014/2020 il Presidente del GAL, Cosimo Durante, il Prof. Stefano De Rubertis, docente UniSalento ed esperto di sviluppo locale, ed il Direttore del GAL, Giosuè Olla Atzeni. Le conclusioni sono affidare all’Assessore Regionale all’istruzione, formazione e lavoro Sebastiano Leo.

L’incontro è aperto a tutti

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 
Gli Assessorati alle Attività Produttive, alle Politiche Giovanili e all'Agricoltura del Comune di Guagnano organizzano un Seminario Informativo su nuove iniziative di impresa. Il convegno si terrà giovedì 5 ottobre alle ore 18.30 presso la Sala Consiliare Comunale e servirà ad illustrare i due provvedimenti adottati dal Governo e dalla Regione Puglia :"Nidi" e "Resto al Sud".
Tali provvedimenti riusciranno a dare concretezza ad idee e progetti dei nuovi imprenditori.
"Nidi" è un fondo che sostiene le microimprese di nuova costituzione con un contributo fino a euro 150.000 più Iva parte a fondo perduto e parte da restituire e euro 10.000 a fondo perduto per le spese di gestione dei primi 6 mesi. Possono usufruire di "Nidi" coloro i quali hanno voglia di avviare una nuova impresa e chi,in caso di impresa costituita da meno di 6 mesi,non ha percepito corrispettivi e non ha emesso la prima fattura.
La seconda misura "Resto al Sud" è rivolta,invece,agli imprenditori residenti al meridione con meno di 35 anni e che abbiano progetti nell'ambito della produzione dei beni nei settori dell'artigianato, dell'agricoltura, dell'industria e dei servizi turistici. Essa è rivolta ad imprese costituite o che intendono costituirsi come impresa individuale o società comprese le società cooperative. Gli investimenti massimi che possono essere realizzati con "Resto al Sud" sono fino ad un massimo di euro 50.000 più Iva parte a fondo perduto e parte da restituire.

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Venerdì, 29 Settembre 2017 09:34

Guagnano: Calici di Negroamaro

Scritto da
IMG 20170929 WA0019Appuntamento domani sera a Guagnano nella splendida cornice del "Palazzo Marchesale Mucci" con la quinta edizione di "Calici di Negroamaro "evento organizzato da Salento Informa e patrocinato da Comune di Guagnano, Gal Terra D'Arneo e Les Organizzation .
La serata avrà inizio alle ore 21.00 e prevede tanti momenti di spettacolo, musica e gastronomia che faranno da contorno a quello che si preannuncia un evento frizzante e gradevole.
Nel corso della kermesse saranno conferiti diversi riconoscimenti: Premio Etichetta Rosato, Premio Giornalistico, Premio Artista Salentino e Miss Calici di Negroamaro.
Tra le novità di questa edizione vi è il salotto letterario al quale prenderanno parte con le loro opere gli scrittori: Paolo Maci, Antonio Cotardo, Antonella Tamiano, Alessandro Cannavale e Giulia Reale.
Il giovani musicisti salentini Giovanna Damone ed Antonio Cotardo allieteranno la serata con la loro musica.
Durante la manifestazione, che prevede l' ingresso gratuito, vi saranno degustazioni di prodotti tipici locali accompagnati dall'ottimo vino delle migliori aziende del Salento.IMG 20170929 WA0021

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Avvio della raccolta differenziata anche per il paese di Salice Salentino che dal 2 ottobre dovrà rispettare il calendario previsto per il servizio porta a porta.
Era oramai da tempo che i cittadini salicesi si domandavano cosa fare con i cassonetti consegnati dalla ditta Monteco prima dell'estate ed ecco sopraggiungere la notizia che, dal 2 ottobre, si partirà con la tanto attesa raccolta differenziata, oggetto nei mesi passati di comizi, incontri, discussioni.
Il servizio, prima di giungere a regime, sarà sicuramente oggetto di disagi e critiche ma "l'amministrazione si impegnerà ad andare incontro al cittadino nella fase di avvio della raccolta porta a porta" dice il Vice Sindaco, Assessore all'ambiente, Mimino Leuzzi che continua "abbiamo previsto una riduzione graduale dei cassonetti affinchè il cittadino si abitui gradualmente al nuovo status ma chiediamo a tutti una forte collaborazione".
La paura più grande degli amministratori e dei cittadini è che, con la scomparsa dei cassonetti, aumentino i rifiuti già presenti nelle campagne.
"Siamo molto contenti del lavoro fatto e dell'obiettivo raggiunto. Ci auguriamo che ogni cittadino, con grande senso civico, comprenda che la raccolta differenziata è un valore aggiunto per il nostro paese e rispetti l'ambiente evitando di gettare nelle campagne rifiuti.".
E' stato chiesto al Vicesindaco come si intende gestire la situazione riproposta diverse volte su Facebook riguardante la presenza di rifiuti speciali nelle campagne limitrofe "Ci stiamo muovendo anche in questo senso. Stiamo individuando una ditta che possa smaltire velocemente situazioni di questo tipo. Dobbiamo però fare sempre i conti della serva e misurarci con il budget che al momento è davvero limitato"

Condividi Questo Articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Importante

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01. Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Oggi609
Ieri1702
Questa Sett.8215
Questo Mese14770
Totale1341457

Sabato, 21 Ottobre 2017 17:42

Chi è on line

Abbiamo 180 visitatori e nessun utente online